• Non Credo Libri
  • Denis Diderot ateismo problematico
  • noncredenza-societa
  • noncredenza ed etica

novità

  • Denis Diderot - L’ateismo problematico

    Il saggio inaugura la collana Quaderni illuministi, il cui scopo è fornire ai lettori italiani una serie di brevi saggi volta a colmare il grave vuoto culturale che l’Italia soffre da sempre. Questa carenza ha due cause, o meglio due barriere, che hanno sempre reso difficile l’ingresso in Italia della cultura illuminista: il cattolicesimo e l’idealismo. Persino più grave l’azione del secondo, che sostituisce il Dio-Volontà monoteista col Dio-Necessità panteistico-olistico e la rivelazione con l’assioma metafisico.

  • Il pensiero neo-hegeliano di Spaventa e De Sanctis prima, di Croce e Gentile poi, hanno creato un metaforico fuoco di sbarramento che ha bloccato la cultura illuminista aldilà delle Alpi. Negli ultimi decenni a fronte di migliaia di saggi sull'Illuminismo in Europa e America, qui ne sono apparse solo poche decine. L’autore è uno studioso dell’Età dei Lumi che nel 2008 ha pubblicato sull’argomento il corposo (e in due volumi) L’Illuminismo e la rinascita dell’ateismo filosofico. Qui egli riprende in parte quanto già scritto e nel contempo sviluppa aspetti nuovi di Diderot.

NonCredoLibri

Mi rappresento il vasto recinto delle scienze come una grande estensione di terreno disseminato di luoghi oscuri e illuminati. Lo scopo delle nostre fatiche deve essere quello di estendere i confini dei luoghi illuminati, oppure di moltiplicare sul terreno i centri di luce. L’un compito è proprio del genio che crea, l’altro della perspicacia che perfeziona

Denis Diderot